Galleria Borghese e l’arte di Bernini

Chiunque sia stato anche solo una volta a Roma certamente si è imbattuto in due celebri opere del Bernini: la sistemazione definitiva di piazza san Pietro con il celebre colonnato e la Fontana del Quattro Fiumi a decorazione della bellissima piazza Navona.

Un’occasione per approfondire la conoscenza di questo straordinario artista del Seicento è offerta dalla mostra di Galleria Borghese. L’evento celebra i vent’anni dalla riapertura della Villa che grazie al nucleo più importante e spettacolare dei marmi berniniani, può essere considerata la casa dell’artista.

“È in questo palazzo-gioiello – spiega la direttrice e curatrice della mostra, Anna Coliva – che Gian Lorenzo Bernini cominciò la sua sfolgorante carriera, grazie a Scipione Borghese suo mecenate e committente. Scipione lo aiutò ad affrancarsi dal padre Pietro, anche lui scultore che nella loro bottega a Santa Maria Maggiore gli aveva trasferito l’amore per l’arte e i segreti del mestiere”.

In questo ambiente privilegiato, saranno 80 le opere che sarà possibile ammirare, 71 sono prestiti eccellenti arrivati eccezionalmente da prestigiosi musei di tutto il mondo.

L’esposizione è un viaggio unico nel mondo di uno degli artisti più conosciuti e completi che nel Seicento contribuì a fare grande Roma. Bernini è stato, infatti, non solo scultore e architetto ma anche pittore, commediografo, attore, addirittura organizzatore di feste e spettacoli.

La mostra è articolata in otto sezioni; L’apprendistato con Pietro; La giovinezza e la nascita di un genere: i putti; I gruppi borghesiani; Il restauro dell’antico; I busti; La pittura; Bernini e Luigi XIV;Il mestiere di scultore: i bozzetti. A quest’ultima sezione si affianca la straordinaria scultura della Santa Bibiana, restaurata proprio in previsione di questa esposizione che eccezionalmente esce per la prima volta dalla sua chiesa, all’Esquilino.

Sono molte le opere che in questa occasione vale la pena vedere, a parte le sculture e i monumentali gruppi come quello di Enea e Anchise. Infatti tra le opere dell’attività pittorica dell’artista si potrà ammirare il quadro “Santi Andrea e Tommaso” arrivato direttamente dalla National Gallery di Londra. Un altro approfondimento tematico è infine dedicato ai Busti, al repertorio di bozzetti delle sue opere, molti realizzati in terracotta e bronzo. Tra questi ultimi potrete ammirare le fasi iniziali del progetto della fontana dei Quattro Fiumi con i “Modelletti”.

La mostra intitolata “Bernini scultore, la nascita del Barocco in casa Borghese” vi aspetta fino al 4 febbraio 2018 tra le suggestive sale della Villa Borghese

Galleria Borghese
BERNINI
Fino al 4 febbraio 2018

Piazzale Scipione Borghese, 5, 00197 Roma
Tel. 39 068413979
www.galleriaborghese.beniculturali.it

admin